Quali sono gli Strati (Layers) di una Blockchain?

23.01.2023

     Cosa sono Bitcoin, Ethereum o qualsiasi altro Blockchain Layer? È un termine poco conosciuto tra gli investitori crypto, ma è un concetto imprescindibile per tutti coloro che vogliono avventurarsi in questo mercato!

Quali sono gli strati (layers) di una blockchain?
Quali sono gli strati (layers) di una blockchain?

Cosa sono i Layer?

     Layers significa sostanzialmente: i livelli; sia da Bitcoin che da qualsiasi altra Blockchain - o qualsiasi altra piattaforma di smart contract e in tutto ci sono 4 livelli. Uno è sovrapposto all'altro. Un ecosistema diventato famoso nel 2021 è stato Polkadot.

     l'esempio più pratico che possiamo portarvi per capire meglio di cosa trattano questi strati è attraverso la Blochchain di Ethereum, ma di seguito ve lo spieghiamo anche in maniera più semplice:

  • Livello 0: Ethereum stesso;
  • Livello 1: USDC - Stablecoin costruito sulla rete Ethereum;
  • Livello 2: Otmism - Token di secondo livello che consente transazioni più veloci, più economiche e scalabili rispetto al livello 0;
  • Livello 3: Uniswap - Intermediazione decentralizzata di criptovalute e token a cui accediamo direttamente tramite il sito web uniswap.org, quindi non è necessario entrare nel livello 1 per accedere a questa applicazione.

Imparentato:

Cosa sono Bitcoin, Ethereum o qualsiasi altro Blockchain Layer? È un termine poco conosciuto tra gli investitori crypto, ma è un concetto imprescindibile per tutti coloro che vogliono avventurarsi in questo mercato!

Come investire in Bitcoin con pochi soldi? Questa è una domanda che hanno molti investitori armi. Capiscono l'importanza di avere btc nel loro portafoglio di investimenti, ma non conoscono il modo migliore.

È ancora possibile Estrarre Bitcoin e Criptovalute a Casa? Come? Questa è una domanda che hanno molti appassionati di criptovalute. Risponderemo a questa domanda in questo post e ti forniremo anche alcune soluzioni!


Layer 0: L'architettura:

     Layer 0: è la struttura di base su cui costruire la Blockchain ed è questo livello che fornirà l'interoperabilità per quelle blockchain che sono costruite sul livello zero. I livelli si applicano non solo al bitcoin, ma anche a molte altre criptovalute come Polkadot, Cardano, Solana e Cosmos e questo livello zero fa sì che questi ecosistemi operino l'uno con l'altro in modo pulito e navigabile.

     Con ciò, questo livello servirà come base per altri progetti da costruire, in questo caso i token come li conosciamo. Esempio da Polkadot: i loro Parachain come Acala e Aventus Network.


Layer 1: La Blockchain:

     Layer 1: è la blockchain stessa! Questa blockchain è composta da 3 livelli di protocolli: il livello dati (chiamato anche archiviazione) è il luogo in cui vengono archiviate tutte le transazioni e la cronologia dei dati.

     Secondo livello: il livello di rete. in questo caso, è la rete P2P (trasferimento da persona a persona) dove essenzialmente, nel caso di Bitcoin, abbiamo molti partecipanti. E il terzo livello, il livello del consenso: è in questo livello che le transazioni vengono convalidate.


Layer 2: La scalabilità:

     Layer 2: Il Layer 2 ha il compito di scalare alcune blockchain (in teoria reti più lente come btc ed eth) 2 esempi molto comuni che abbiamo sulla rete ethereum sono Polygon e Optimism, un classico esempio della rete bitcoin è la rete lighting . Poiché la rete bitcoin è lenta nel suo livello base, la rete Lightning contribuisce alla scalabilità della rete e rende le transazioni molto più veloci.

     Il punto più interessante qui è che, come sappiamo, le criptovalute come btc ed eth sono estremamente sicure e, di conseguenza, poiché questi livelli secondari sono costruiti all'interno della blockchain di queste criptovalute, finiscono per ereditare questa sicurezza.

     Ci sono progetti come Solana e Avalanche che cercano di portare questa "scalabilità" direttamente nel loro livello di base, tuttavia, potrebbero finire per compromettere la sicurezza delle rispettive reti. Ecco perché sono considerati progetti molto audaci. Questi protocolli di secondo livello elaborano le informazioni all'esterno e poi riproducono le transazioni all'interno della blockchain primaria, facilitando così la scalabilità della rete utilizzata.


Layer 3: Le applicazioni decentralizzate:

     Layer 3: sono le Applicazioni Decentralizzate. Due esempi classici di applicazioni decentralizzate sono Uniswap e AAVE che sono scambi decentralizzati all'interno della rete Ethereum. In questo livello, gli utenti interagiscono direttamente con l'applicazione.

     Esistono anche altri broker più "audaci" all'interno di altre blockchain, come Raydium della rete Solana, che, utilizzando la rete SOL, rende le transazioni molto più semplici ed economiche da eseguire.

Ti consigliamo di leggere: Perché le criptovalute cadono così tanto?


Lucas Lippe

Appassionato del mondo digitale, dal classico marketing al favoloso mondo delle criptovalute. L'idea di libertà è affascinante e bitcoin ce la offre in molti modi. Spiegare le idee di un web decentralizzato sul sito web di Bitcoin Lovers.


Controlla anche: